Terremoti, sui social fake news su riapertura scuole: sindaci mettono in guardia

(Adnkronos) - Fake news circolano sui social sulla riapertura delle scuole nelle città marchigiane, coinvolte dal forte terremoto di stamattina dove, per favorire i controlli, gli istituti scolastici di ogni ordine e grado oggi sono rimasti chiusi. A mettere in guardia dalle false informazioni sono gli stessi primi cittadini dei centri coinvolti.

Il Comune di Senigallia pubblica, con sopra la scritta 'Falso', la foto di un post che annunciava la riapertura delle scuole a partire dalle 11: "Si conferma la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado nella giornata di oggi - ha precisato l'amministrazione - Qualsiasi informazione a riguardo che non sia pubblicata sui canali istituzionali del Comune è da ritenersi non veritiera. Stanno girando notizie false, sostenute da fotomontaggi: operazioni di sciacallaggio di questo tenore, oltre a essere moralmente riprovevoli in momenti di difficoltà per la sicurezza pubblica, non saranno tollerate e verranno perseguite a norma di legge".

Anche la sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, avvisa in un post su Fb: "Mi segnalano che sta girando nelle chat questo post falsamente attribuito a me. Tutto quello che vi è scritto è falso", sottolinea postando la foto del messaggio falso in cui si comunicava la chiusura delle scuole fino al 12 novembre fatta eccezione per due istituti. Mancinelli invita quindi a seguire i canali ufficiali di informazione del Comune.