Terremoto 6.8 in Cile

webinfo@adnkronos.com

Un forte terremoto, di magnitudo 6.8 secondo l'Us Geological Survey, è stato registrato oggi a largo delle coste della zona centrale del Cile. L'epicentro è stato registrato a 95 chilometri a nord ovest di San Antonio, nella regione di Valparaiso. La scossa è stata avvertita in tutta la parte centrale del Paese sudamericano.  

Dopo il sisma non è scattato l'allarme tsunami perché, secondo il Shoa, il servizio militare ideografico ed oceanografico, "le caratteristiche di questo terremoto non riconducono alle condizioni necessarie per generare uno tsunami sulle coste del Cile", si legge sui siti cileni che riportano che, secondo le misurazioni degli istituiti locali, il sisma è stato di magnitudo 6,6. 

Il sisma è stato avvertito nella capitale Santiago, a circa 167 chilometri a nord est dall'epicentro. E sui social media sono stati pubblicati diversi video di lampadari ed altri mobili che hanno ondeggiato negli appartamenti, ma per il momento non vi sono notizie di vittime o danni.