Terremoto al confine tra Slovenia e Croazia: scossa di magnitudo 3.6

·1 minuto per la lettura
Terremoto a Lampedusa
Terremoto a Lampedusa

Paura alle prime ore della mattinata di Natale al confine tra Croazia e Slovenia, dove i sismologi dell’INGV hanno rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 3.6. L’evento sismico, registrato alle 8:18 ora italiana, non ha recato danni a cose o persone ma sarebbe stato distintamente avvertito dalla popolazione.

Terremoto tra Slovenia e Croazia

Il sommovimento si è verificato alle seguenti coordinate geografiche: latitudine 46.497 e longitudine 16.262. L’ipocentro si è trovato ad una profondità di 16 km mentre l’epicentro a 16 chilometri da Nedelišće e 75 a nord di Zagabria. Data l’intensità non si sono registrati danni a edifici ma, complice la poca profondità, è probabile che i residenti al confine tra i due stati abbiano sentito la scossa.

Terremoto tra Slovenia e Croazia: nella notte scossa tra Svizzera e Francia

Solo poche ore prima, nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, la sala sismica aveva registrato una scossa di terremoto più intensa, di magnitudo 3.8, nella zona di Blamont al confine tra Svizzera e Francia. Il sisma ha avuto ipocentro a solo un chilometro di profondità ed epicentro a circa 190 km a nord di Aosta. Nonostante non abbia provocato danni a cose o persone, l’evento ha causato panico e paura tra la popolazione molta della quale è scesa in strada.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli