Terremoto al confine tra Svizzera e Italia: 5 scosse nella notte

terremoto confine svizzera italia

Paura nella notte all’estremo nord dell’Italia, più precisamente al confine con lo stato svizzero. Cinque scosse hanno infatti fatto tremare la zona tra la Valle d’Aosta e il confine italiano nel corso della notte. La prima scossa è stata segnalata dall’Ingv poco prima delle 2 di questa notte, mentre l’ultima risalirebbe alle 7 di questa mattina: la magnitudo è compresa tra il grado 2.1 e il grado 3.0 della scala Richter.

Terremoto al confine tra Italia e Svizzera

La serie sismica ha interessato il confine tra Italia e Svizzera: tutte le scosse hanno avuto il medesimo epicentro, il confine appunto, e sono stati individuati ad una profondità di 11 km. La prima scossa è stata registrata all’1.54 e ha avuto una magnitudo di 3.0. La seconda è avvenuta invece diverse ore dopo, alle 4.18 ed è stata di intensità minore, M 2.1, subito seguita però alle 4.36 da un altro sisma 3.0. Alle 6.55 poi una quarta scossa è stata registrata dai sismografi al grado 2.1 e pochi minuti dopo è avvenuta l’ultima, M 2.5, registrata dai sismografi alle 7. Al momento non si hanno notizie di danni a cose o persone, anche in virtù del fatto che si è trattato di scosse di medio-bassa intensità. Il sisma sarebbe comunque stato avvertito in alcuni centro dell’estremo nord dell’Italia e nei paesi situati al confine tra la Svizzera e la Valle d’Aosta.