Terremoto in Albania, nuova scossa di 4.5 gradi avvertita a Tirana

terremoto-albania-tirana

Attimi di tensione in Albania, dove poco prima delle ore 23 è stata registrata una nuova scossa di terremoto di 4.5 gradi della scala Richter a quattro giorni dal disastroso sisma che ha colpito il paese balcanico lo scorso 26 novembre causando fino ad ora una cinquantina di morti. Stando a quanti riportato dall’Istituto Sismologico Albanese, l’epicentro della scossa è stato rilevato a circa 38 chilometri dalla capitale Tirana e ad una profondità di circa 23 chilometri. Numerose persone si sono riversate in strada, temendo potesse ripresentarsi un sisma delle dimensioni di quello di martedì 26.

Nuova scossa di terremoto in Albania

La scossa di sabato 30 novembre è stata registrata intorno alle ore 22:42 a circa 38 chilometri a nord ovest di Tirana, anche se al momento sembra non aver provocato danni o feriti. I molti infatti temevano un aggravarsi del bilancio provocato dai precedenti eventi tellurici, che finora hanno causato 51 morti e 2mila feriti oltre a 2.300 edifici che hanno subito gravi danni sia a Tirana che a Durazzo. La scossa di sabato è stata avvertita anche sulle spiagge del Paese.

Il comunicato del Premier Rama

Sempre nella giornata del 30 novembre era giunto anche il comunicato del Primo Ministro albanese Edi Rama, che aveva annunciato la fine delle operazioni di ricerca dei superstiti effettuate anche grazie al duro lavoro dei Vigili del Fuoco italiani. Questi ultimi sono giunti appositamente per dare una mano ai loro colleghi albanesi, colti impreparati da quello che è stato definito il più violento terremoto della storia del Paese.