Terremoto in Canada: scossa di magnitudo 6.1 nella Columbia Britannica

terremoto-canada

Paura in Canada, dove una scossa di terremoto di magnitudo 6.1 gradi della scala Richter è stata registrata alle 12:44 del mattino (ora locale) di lunedì 23 dicembre. Stando ai dati raccolti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma è stato rilevato a circa 186 chilometri a nord ovest dell’Isola di Vancouver, nella provincia canadese della Columbia Britannica. La scossa di lunedì era stata preceduta da altri fenomeni analoghi registrati nella mattinata al largo delle coste canadesi. In tutto sono stati avvertiti quattro distinti terremoti, uno dei quali di magnitudo 5.8, che fortunatamente non hanno provocato danni o generato tsunami pur essendo avvenuti in mare aperto.

Scossa di terremoto in Canada

Secondo le rilevazioni effettuate dai sismologi, l’ipocentro del terremoto dovrebbe essere situato a circa 10 chilometri di profondità sul fondale dell’Oceano pacifico. L’ultima scossa è stata rilevata a quasi 190 chilometri di distanza dalla cittadine di Port Alice, nella Columbia Britannica, ma anche i precedenti terremoti hanno avuto tutti un epicentro simile. Sulla base di quanto riportato dalle autorità, le scosse non hanno generato danni o feriti, probabilmente anche a causa dell’elevata distanza dalla costa.

I precedenti sismi

Come già accennato in precedenza, la scossa di mezzogiorno e 56 è stata solo l’ultima in ordine di tempo avvenuta nella mattinata del 23 dicembre. Il primo terremoto di magnitudo 4.1 è infatti avvenuto alle ore 8:44, il secondo di magnitudo 5.6 alle ore 11:13, mentre infine il terzo di magnitudo 5.8 alle ore 11:49. Tutti gli eventi tellurici sono avvenuti tra i 170 ed i 190 chilometri di distanza dalla costa, ad una profondità tra i 5 e i 10 chilometri.