Terremoto, Conte: sopraffatto vedendo ancora cumili macerie

Afe

Roma, 25 ott. (askanews) - "Mi lascia sopraffatto ritornare negli stessi luoghi" del terremoto "e trovare ancora cumuli di macerie". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando a Narni.

Però con il dl terremoto, ha assicurato, "abbiamo introdotto nuove norme, speriamo quelle finali, per le aree terremotate. Su questo non c'è da scherzare e non c'è competizione elettorale che possa distrarci. Nel decreto troverete procedure semplificate per lo smaltimento delle macerie, procedure accelerate per l'edilizia privata".