Terremoto a Creta, fortissima scossa di M. 5.2: gente in strada

terremoto creta

Forte scossa di terremoto al largo di Creta all’alba di mercoledì 31 luglio. La terra ha tremato alle 7.40 locali (le 6.40 locali) e l’epicentro è stato localizzato vicino a Malevizi. Al momento non si hanno notizie di danni a cose o persone. A riferirlo è l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che avrebbe segnalato l’ipocentro ad una profondità di 71 chilometri. Il sisma è stato chiaramente avvertito dalla popolazione: residenti e turisti si sono riversati per strada nel panico. Le autorità greche sono al lavoro per appurare eventuali danni.

Terremoto a Creta

Il sisma è stato classificato al grado 5.2 della scala Richter ed è stato un sisma violento. Al momento non sono stati segnalati danni a cose o persone, ma non si escludono aggiornamenti. La scossa ha infatti scatenato il panico tra i residenti e i numerosi turisti che affollano l’isola in occasione della vacanze estive. Tutti si sono riversati per strada nel tentativo di mettersi in fuga. I tecnici della protezione civile ellenica sono già al lavoro per verificare la stabilità e l’agibilità degli edifici a seguito del sisma.

Trema ancora la Grecia

Solo tre giorni fa, un’altra violenta scossa, di magnitudo 4.6, aveva colpito la Grecia, e in particolare Atene. L’epicentro era stato individuato nella città di Magoula, a circa 20 km dalla capitale. Anche in quell’occasione non erano stati registrati danni a cose o persone. La scossa precedente, sempre di forte intensità, magnitudo 5.3, era avvenuta sempre ad Atene solo 10 giorni prima.