Terremoto, due scosse a distanza di pochi minuti: paura in Calabria

terremoto calabria oggi

Risveglio di paura per i cittadini calabresi, che all’alba di oggi, venerdì 25 ottobre, hanno sentito tremare la terra sotto i loro piedi in maniera violenta. L’Istituto italiano di Geofisica e Vulcanologia ha infatti segnalato una intensa scossa di terremoto di magnitudo 4.4 che i sismografi avrebbe registrato alle 6.31 di questa mattina. Al momento non ci sono segnalazioni di danni a cose o persone, ma sono numerosi i messaggi comparsi su Twitter di persone preoccupate nell’udire la forte scossa.

Terremoto: due scosse in Calabria

Un forte terremoto è stato registrato questa mattina lungo le coste calabresi. Come segnalato dall’Ingv, alle 6.31 gli strumenti hanno registrato un terremoto di magnitudo 4.4, localizzato in mare, ad una profondità di 11 km. La forte intensità e la vicinanza con la costa (l’epicentro sarebbe a circa 20 km dal litorale Cosentino) ha fatto sì che il sisma fosse ampiamente percepito da tutta la popolazione. Dopo la forte scossa, però, i calabresi non hanno potuto tirare un sospiro di sollievo. Solo 7 minuti dopo, infatti, l’Ingv ha segnalato una seconda scossa, probabilmente una replica, di minore intensità: questa volta la strumentazione ha segnalato una magnitudo di 2.5 individuando epicentro ed ipocentro esattamente nello stesso luogo della scossa precedente. Tanta preoccupazione soprattutto nella zona di Scalea e nel Golfo di Policastro, vicinissime alla zona epicentrale.

Le segnalazioni sui social

Bruttissimo risveglio con una forte scossa di terremoto” scrive un’utente su Twitter, dove si legge anche: “Ha svegliato anche me, che avevo sonno arretrato di due giorni e finalmente dormivo beata. Ne deduco che la scossa sia stata lunga“. Testimonianze sarebbero poi giunte anche dalla Basilicata e dalla bassa Campania, segno che il sisma è stato percepito anche a grande distanza.

Una scossa in Toscana

Solo qualche ora prima, alle 4.54, anche la Toscana ha tremato con una scossa di minore intensità. I sismografi dell’Ingv segnalano infatti un terremoto di magnitudo 2.5 a Lido di Camaiore. La scossa sarebbe stata molto superficiale, solo 3 km di profondità, e per questo motivo potrebbe essere stata avvertita dalla popolazione.