Fortissimo terremoto in Georgia del Sud: magnitudo 6.6

terremoto

Rilevato un erremoto di magnitudo 6.6 al largo della Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi, territorio britannico rinvendicato però dall’Argentina. E’ l’87esimo sisma registrato in un anno. Questa forte scossa ha fatto scendere nelle strade la quasi totalità degli abitanti delle isole.

Terremoto sulle Isole Sandwich Australi

Registrato un forte terremoto al largo della Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi, territorio britannico d’oltremare situato nell’Oceano Atlantico meridionale. Il sisma è stato rilevato con epicentro in mare martedì 27 agosto 2019 alle 21:55 (ora locale, mentre in Italia era l’01:55 di mercoledì 28 agosto come evidenzia la Sala Sismica dell’ INGV di Roma).

Questo, di magnitudo 6.6, è solo l’ultimo di una serie di terremoti registrati nell’area. Si tratta infatti del quarto sisma avvertito nell’arco di 30 giorni, e dell’87esimo terremoto in un anno. Il rischio tsunami sembra essere escluso.

Pochi i residenti sulle Isole

Al momento non si registrano danni a persone e cose a causa del terremoto. Da sottolineare comunque che sulle isole che compongono la Georgia del Sud e le Isole Sandwich Australi non vi è popolazione permanente, essendo un territorio molto inospitale. I residenti sono perlopiù ufficiali del governo britannico, scienziati e staff di supporto del British Antarctic Survey che lavorano nelle basi scientifiche presenti sull’Isola di Bird ed a King Edward Point. Nella vicina Grytviken invece ci sarebbe uno staff museale, come riporta Wikipedia.

L’Argentina ha più volte rivendicato (e lo continua a fare attualmente) la sovranità su Georgia del Sud e Isole Sandwich Australi, fatto che ha contribuito alla guerra delle Falkland/Malvinas del 1982, durante la quale le forze argentine occuparono per un breve periodo il territorio.