Terremoto in Giappone: scossa di 6.3 gradi al largo della costa

terremoto

Una forte scossa di terremoto ha colpito il Giappone nella giornata di sabato 27 luglio intorno alle 19 e 31 ora italiana. Il sisma ha fatto registrare una magnitudo di 6.3 gradi della scala Richter, ma al momento non sono stati rilevati danni a persone o cose. L’epicentro del terremoto è situato a 144 chilometri a Sud Est della città di Shingu, in pieno Oceano Pacifico. Elevata invece la profondità, con ipocentro intorno ai 375 chilometri. Per il momento le autorità nipponiche non hanno ancora emanato nessuna allerta tsunami.

Terremoto in Giappone

Come riportato dallo United States Geological Survey, il sisma è avvenuto nei pressi delle coste meridionali dell’isola di Honshu, la più grande dell’arcipelago giapponese. Gli stessi dati sono stati confermati dall’Agenzia Meteorologica Giapponese, che per il momento non ha ancora riscontrato il pericolo di un tsunami. Alcune persone residenti nelle vicinanze della capitale Tokyo hanno riferito di aver avvertito dei tremori. Gli esperti ipotizzano che il sisma possa essere stato percepito in un’area abitata da circa 30 milioni di persone.

Come riportato dal quotidiano inglese Daily Mirror, un testimone del sisma ha dichiarato: “La scossa è stata più forte del solito. A Tokyo se ne avvertono di deboli di tanto in tanto, ma questa è stata più forte ed è durata più a lungo”. Stando alle rilevazioni, la scossa sarebbe durata circa 30 secondi.