Terremoto in Grecia, scossa avvertita anche in Calabria e Puglia

terremoto grecia

Una forte scossa di terremoto è stata registrata alle ore 00:49 ora locale (ore 1:49 in Italia) di venerdì 20 marzo nel nordovest della Grecia: il sisma aveva una magnitudo pari a 5.9 gradi sulla scala Richter. Tale intensità, considerata come un sisma forte, è stata avvertita anche nel sud Italia: in particolare dai cittadini di Puglia e Calabria. Secondo i dati riportati dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, il sisma ha avuto ipocentro a 14 chilometri di profondità ed epicentro vicino la località di Paramythia, nella periferia dell’Epiro. Non si hanno notizie di danni a cose o persone, ma la situazione rimane monitorata.

Terremoto in Grecia

Nella notte fra venerdì 20 e sabato 21 marzo è stata avvertita una forte scossa di terremoto alle ore 00:49 in Grecia (ore 1:49 in Italia). Il sisma aveva una magnitudo pari a 5.9 gradi sulla scala Richter come riportato sul profilo Twitter dell’Ingv. Inoltre, il movimento segue una precedente scossa che aveva però interessato la zona de L’Aquila nella serata di venerdì 20 marzo. Il sisma è stato ben avvertito a causa della bassa profondità, stimata attorno ai 14 chilometri: l’epicentro era invece a Paramythia, nell’Epiro. Anche i cittadini italiani della Calabria e della Puglia hanno avvertito la scossa. Non sono stati segnalati danni a cose o persone.