Terremoto in Messico, è allerta tsunami: due vittime

Terremoto in Messico, c'è allerta tsunami: oscillano i palazzi della Capitale (Getty)
Terremoto in Messico, c'è allerta tsunami: oscillano i palazzi della Capitale (Getty)

Una forte scossa di terremoto (di magnitudo 7.6 sulla scala Richter ) ha colpito il Messico lungo la costa Sud-Ovest del Paese. Lo riporta lo Usgs, l'Istituto Geologico degli Stati Uniti. Ci sarebbe una vittima.

Il sisma è stato registrato 46 chilometri a sudest di La Placita de Morelos, nello stato di Michoacan, e si trovava a una profondità di 10 chilometri. La scossa sarebbe stata avvertita anche nella capitale, Città del Messico, dove i palazzi avrebbero oscillato.

Secondo quanto riferito dai media messicani al momento il bilancio è di due vittime nella città di Manzanillo, ma si teme che il sisma abbia potuto provocare altri decessi.

Il sistema di allarme per gli tsunami degli Stati Uniti ha lanciato lo stato di allerta vicino alla costa di Michoacan. Il Centro di Allerta Tsunami della Segreteria della Marina (Semar) del Messico ha riferito infatti che "a causa del sisma e dei dati storici degli tsunami generati nel Paese, sono previste variazioni anomale del livello del mare fino a 82 centimetri sopra il livello della marea nella regione di generazione del terremoto, Mantenere la popolazione lontana dalle spiagge fino alla cancellazione dell'allerta; sono previste forti correnti all'ingresso dei porti", ha scritto la protezione civile in un tweet.

Secondo il Servizio sismologico nazionale (Ssn) messicano alle 24 di ieri sera (le 7 italiane di oggi), i sismografi hanno rilevato 519 repliche del sisma, la più importante delle quali di magnitudo 5,3. Danni non gravi a diverse strutture sono state segnalate, oltre che in Michoacán, anche nella capitale e nello Stato di Oaxaca.

Proprio il 19 settembre di 37 anni fa, il Messico fu colpito da uno dei più devastanti terremoti della sua storia: una scossa di magnitudo 8.1 che provocò oltre 10mila morti. In memoria di quell'evento, un'ora prima del violento terremoto c'era stata una simulazione di emergenza alla quale era stato chiesto alla popolazione di partecipare.

GUARDA ANCHE: Violento terremoto a Taiwan, strade ed edifici distrutti dal sisma. Il video