Terremoto in Indonesia: violenta scossa M 6.2

terremoto indonesia

Una violentissima scossa di terremoto ha colpito l’Indonesia nella prima mattinata di martedì 7 gennaio. I sismografi hanno segnalato un sisma di magnitudo 6.2 poco dopo le 7 del mattina. L’epicentro è stato individuato a Sinabang, ad una profondità di 20 km. Gli accertamenti sono in corso e i residenti si sono riversati in strada per la paura.

Terremoto in Indonesia

Una fortissima scossa di terremoto ha svegliato gli abitanti dell’arcipelago nella mattinata di martedì 7 gennaio. L’epicentro del sisma è stato individuato nella provincia sud orientale di Aceh, sull’estremità settentrionale dell’isola di Sumatra. A riferire la notizia sono stati i media indonesiani, mentre il sisma è stato segnalato anche dall’istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia. Stando alle prime informazioni, l’epicentro sarebbe stato localizzato a circa 20 km di profondità e sarebbe stato nettamente avvertito da tutta la popolazione, complice la violenta intensità.

Nessuna allerta tsunami

Nella zona dell’Indonesia spesso i terremoti hanno una potenza tale da poter scatenare uno tsunami, motivo per cui le autorità, in molti casi, a seguito di un terremoto diramano l’allerta tsunami. Non è però questo il caso visto che gli esperti non hanno reputato necessario diramare alcun allerta. Al momento non sono stati resi noti bilanci relativi a vittime o feriti anche se la popolazione è andata nel panico: la gente si è riversata per le strade e in spiaggia nel tentativo di sfuggire a eventuali crolli e mettersi in salvo.