Terremoto in Iran: scossa 5.1 nei pressi di una centrale nucleare

terremoto iran

Momenti di grande paura in Iran a causa di una scossa di terremoto avvenuta all’alba del 27 dicembre. Il sisma è stato chiaramente avvertito dalla popolazione ed è stato classificato al grado 5.1 della scala Richter. Come comunicato dall’Usgs la scossa avrebbe avuto una profondità di 40 km e dai primi rilevamenti non avrebbe provocato danni o feriti. Sono in corso le verifiche a una centrale nucleare situata proprio nei pressi dell’epicentro.

Terremoto in Iran

Una nottata di paura per i cittadini dell’Iran svegliati alle 5.23 locali da una violenta scossa di terremoto. La notizia è stata riferita dall’agenzia geologica statunitense Usgs che ha classificato il forte sisma al grado 5.1. L’epicentro è stato localizzato a 44 km a sud est di Borazjan, ad una profondità di circa 40 chilometri. A preoccupare è la presenza, nelle vicinanze dell’epicentro, di una centrale nucleare: l’impianto di Bushehr. Al momento sono in corso le verifiche del caso e si attendono ulteriori notizie in merito alla sicurezza. Le autorità non hanno riferito, al momento, di edifici danneggiati, vittime o feriti.

I precedenti

Solo quattro giorni prima, un’altra scossa violenta aveva colpito una diversa zona dell’Iran. Anche in quel caso la magnitudo era stata classificata al grado 5.1 della scala Richter e l’epicentro era stato individuato nei pressi di Dasht-e-Lati ad una profondità di 10 km. Proprio come la scossa del 27 dicembre, anche quest scatenò la paura degli abitanti della zona ma non provocò conseguenze gravi.