Terremoto in Iran, fortissima scossa di magnitudo 5.3 a Bastak

Terremoto in Iran

Allarme in Iran per una scossa di terremoto di magnitudo 5.3. La scossa si è verificata con epicentro nella provincia di Hormozgan, nel sud dell’Iran. La scossa di terremoto è stata registrata a 10 chilometri di profondità nel sottosuolo. L’epicentro era a circa 120 chilometri a ovest di Bandar Abbas, importante città portuale nel sud dell’Iran.

Terremoto in Iran

Secondo quanto riferito dalla tv di stato iraniana, la scossa avrebbe causato feriti lievi e danni non significativi agli edifici. La Repubblica islamica dell’Iran è attraversata da faglie di importante entità ed è infatti considerato un Paese ad alto rischio sismico. Nel 2017 un’altra forte scossa di terremoto, di magnitudo 7.3, aveva causato più di 500 morti in Iran. Il sisma, con epicentro nella regione occidentale dell’Iran, al confine con l’Iraq, è stato percepito anche dalla capitale iraniana, Teheran, situata a oltre 500 chilometri di distanza. La scossa che ha causato più danni in Iran, in tempi recenti, è stata però quella di Bam. Il terremoto del dicembre del 2003, con una magnitudo di 6.6 della scala Richter, ha provocato infatti circa 30mila vittime.

Sono diverse le scosse di terremoto registrate negli ultimi giorni in varie zone del mondo, dal Cile all’Iran passando per l’Italia. Il 4 novembre i sismologi hanno registrato una forte scossa di terremoto, di 6.1 gradi della scala Richter, nella zona centrale del Cile, vicino alle città di Santiago e Valparaiso, nella regione di Coquimbo. Paura anche in Italia e, più precisamente, in Campania dove il 5 novembre si è registrata una scossa di 3.4 gradi della scala Richter con epicentro nella provincia di Salerno.