Terremoto in Messico: sisma di magnitudo 5.8 ad Arriaga

terremoto messico arriaga

Una scossa di terremoto di magnitudo pari a 5.8 sulla scala Richter ha colpito il Messico, in particolare la cittadina di Arriaga. Erano le ore 5:40 di domenica 5 gennaio quando la terra ha iniziato a tremare. Secondo le rilevazioni, inoltre, il sisma aveva una profondità di 97,24 chilometri. Una scossa di simile intensità si era verificata anche lo scorso 12 agosto. Infatti, alle ore 21:39 la terra tremo con una magnitudo pari a 5.5 e una profondità del sisma di 92.18 chilometri. La Città colpita era sempre Arriaga.

Terremoto Messico, scossa ad Arriaga

Il sisma che ha colpito il Messico nelle ultime ore (alle 5:40) aveva una magnitudo pari a 5.8: l’epicentro del terremoto secondo i sismografi era la città di Arriaga. Anche la località di Reforma de Pineda, Oaxaca, semre in Messico, a circa 12 km dall’epicentro ha avvertito la scossa. Inoltre, la profondità del sisma era pari a 97,24 chilometri. Non ci sarebbero danni a cosa o persone a causa dell’elevata profondità del sisma. Non si tratta, infine, del primo terremoto ad Arriga di tali dimensioni: l’ultima scossa di intensità pari a 5.5 avvenne lo scorso 12 agosto 2019 alle ore 21:39. In quel caso, però, la profondità registrata fu di 92,18 chilometri. Non vi furono comunque feriti o danni rilevanti.

La terra ha tremato poco tempo prima anche in Islanda, dove è stata registrata una scossa di 5 gradi di magnitudo e 8.2 chilometri di profondità. L’epicentro si trovava a Fagurhólsmýri. Infine, un’ultima scossa di domenica 5 gennaio ha colpito gli Stati Uniti alle ore 5:59 con magnitudo pari a 4.9 sulla scala Richter. L’epicentro di quest’ultimo terremoto era situato a Amchitka Island.