Terremoto a Napoli, cittadini impauriti: numerose segnalazioni

terremoto napoli

Nella mattinata di sabato 5 ottobre, il napoletano si è svegliato nella paura. Una scossa di terremoto ha infatti colpito la zona di Pozzuoli, gettando nel panico numerosi cittadini impauriti nel rendersi conto che qualcosa non andava. Stando a quanto riporta l’Ingv, il sisma non ha avuto un’intensità violenta, M 2.2, ma nonostante ciò è stato chiaramente avvertito dalla popolazione. “Avvertito scossa e boato” recitano alcune segnalazioni sui social. L’aera epicentrale sarebbe quella dei Campi Flegrei, non nuova a fenomeni di questo tipo.

Terremoto a Napoli

Stando a quanto riporta l’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia, la scossa si sarebbe verificata nella mattinata di sabato, pochi minuti dopo le 7. Il terremoto, pur essendo di intensità di ridotta, è risultato molto superficiale, 2 km di profondità, motivo per il quale è stato chiaramente percepito dalla popolazione che è sprofondata nella paura.

Paura sui social

Il sisma non avrebbe fatto alcun danno e non ci sarebbero segnalazioni di feriti o coinvolti. Sembra però che nell’area di Bagnoli, Agnano e Fuorigrotta il sisma sia stato nettamente avvertito dai residenti, i quali hanno subito segnalato sui social network. Secondo quanto riportato dalla cronaca locale, la scossa sarebbe stata di brevissima durata: solo pochi secondi. “Sono di Soccavo – scrive una donna su Twitter -. Una scossa fortissima mi ha svegliata, l’avete sentita anche voi?“. oppure ancora: “Ho appena sentito il letto muoversi ripetutamente, è una mia impressione o era una scossa di terremoto?“. “Napoli che paura” scrive poi un altro utente, mentre l’hashtag #terremoto è al primo posto delle tendenze su Twitter.