Terremoto nel modenese, sisma di 3 gradi a Montefiorino

terremoto-modena

Dopo le due precedenti scosse di terremoto registrate nel primo pomeriggio dell’11 giugno, continua lo sciame sismico in provincia di Modena. Intorno alle ore 21 infatti una nuova scossa di 3.0 gradi della scala Richter ha colpito il comune di Montefiorino, con un ipocentro situato a 9 chilometri di profondità nel sottosuolo. Per ora non si sono riscontrati danni a cose o persone ma in questo momento la tensione tra i residenti è decisamente palpabile.

Nuova scossa di terremoto a Modena

La scossa registrata alle ore 20:59 è solo l’ultima di uno sciame sismico che si sta protraendo dal primo pomeriggio dell’11 giugno e che ha coinvolto diversi comuni del modenese. L’epicentro dell’ultimo evento tellurico è situato a circa quattro chilometri di distanza dal comune di Montefiorino, mentre una precedente scossa delle 18:46 di magnitudo 3.1 era stata registrata nel confinante comune di Frassinoro.

La prima scossa dello sciame era invece avvenuta alle 14:25 con un epicentro sempre nel comune di Frassinoro e con una magnitudo di 3.1 gradi della scala Richter. Anche in quel caso non si sono registrati danni a cose o persone ma il ricordo degli abitanti è inevitabilmente andato ai tragici eventi sismici del 2012 che colpirono violentemente l’Emilia-Romagna.