Terremoto in Cina: scossa di magnitudo 5.3 nello Xinjiang

terremoto repubblica popolare di cina

Una scossa di terremoto di magnitudo pari a 5.3 gradi (alcune fonti segnalano 5.6) sulla scala Richter si è verificata a Luntai, nella Repubblica Popolare di Cina. Il sisma ha colpito la zona alle ore 9:32 di giovedì 16 gennaio 2020. Secondo le rilevazioni, inoltre, la profondità stimata è stata di circa 10 Km. L’epicentro, invece, si trovava a 163 chilometri dalla regione autonoma dello Xinjiang, nella contea di Kuqa ad Aksu. Non si segnalano feriti o danni a edifici. La situazione rimane comunque monitorata.

Terremoto in Cina

Il China Earthquake Networks Center ha rilevato una scossa di terremoto nella contea di Kuqa ad Aksu, nella regione autonoma dello Xinjiang della Cina nord-occidentale. La scossa aveva una magnitudo pari stimata tra i 5.3 e i 5.6 sulla scala Richter e una profondità stimata attorno ai 10 chilometri. La terra ha iniziato a tremare alle ore 9:32 di giovedì 16 gennaio 2020. Per il momento non si segnalano danni a cose o persone.

Una scossa di simile intensità si era verifica anche nel dicembre 2019: la terra aveva tremato con magnitudo pari a 5.2 sulla scala Richter. In quest’ultimo caso era stata colpita la città di Neijiang, nella contea di Zizhong. Almeno 9 persone erano rimaste ferite, delle quali 4 erano in condizioni critiche.