Terremoto nelle Filippine: scossa di magnitudo 6.8 nell’isola Mindanao

terremoto filippine

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 ha colpito l’isola Mindanao, nelle Filippine, all’alba di oggi, domenica 15 dicembre 2019 intorno alle ore 7:11. Da quanto si apprende dagli strumenti di US Geological Survey, l’epicentro era a 56 km a sud-ovest della città di Davao; mentre l’ipocentro era a 53 km di profondità. Secondo l’istituto, tuttavia, “vi sono poche probabilità di vittime e di danni”. Non è stata diramata alcuna allerta tsunami.

Terremoto nelle Filippine oggi

Nuova scossa di terremoto nella mattinata di oggi al largo dell’isola Mindanao, nelle Filippine: una scossa di magnitudo 6.8 è stata avvertita dalla popolazione. Erano le 7:11 (ora italiana) di domenica 15 dicembre quando la terra ha iniziato a tremare. Secondo quanto rilevato dagli strumenti di US Geological Survey, inoltre, il sisma ha avuto profondità pari a 53 km e l’epicentro si trovava a 56 km verso sud rispetto alla città di Davao, a 6 chilometri a nord-ovest della città di Padada. Il sisma, secondo gli esperti, era di origine tettonica e aveva una profondità di 30 chilometri, secondo Phivolcs (l’istituto di sismologia e vulcanologia delle Filippine).

Un terremoto di tale rilievo è classificato come “forte” e potrebbe provocare danni ingenti a cose o persone. Tuttavia, per il momento è stata allontanata l’allerta possibili tsunami e non sono state rilevate vittime o edifici danneggiati. La situazione comunque resta monitorata anche nelle prossime ore.