Terremoto nelle Filippine: torna la paura

terremoto filippine oggi

Torna la paura nelle Filippine, colpite da un nuovo violentissimo sisma. I sismografi, come segnalati dall’Istituto Italiano d Geofisica e Vulcanologia, hanno rilevato un potentissimo terremoto di magnitudo 6.5 poco dopo le 9 di questa mattina, quando in Italia erano le da poco passate le due di notte. Il sisma avrebbe avuto epicentro nella zona di Kisante, ad una profondità di 15 km. La zona colpita è molto vicina a quella coinvolta nel doppio sisma di qualche giorno fa, quando sono state registrate, a distanza di pochi minuti, due scosse di magnitudo superiore al sesto grafo della scala Richter.

Terremoto nelle Filippine

Stando alle prime informazioni diramate in merito, il sisma sarebbe stato violentissimo e percepito anche a grande distanza. Al momento non sono note informazioni su eventuali feriti, morti o edifici danneggiati. Tuttavia, come è successo solo qualche giorno fa, il bilancio potrebbe essere aggiornato con il passare delle ore. L’epicentro è stato individuato a Kisante e il terremoto avrebbe colpito la medesima zona già vittima della precedente scossa che aveva provocato frane, e molti danni.

Il terzo terremoto in un mese

Quello di questa notte è il terzo terremoto del mese che colpisce il sud delle Filippine. Lo scorso martedì, appunto, una scossa classificata al grado 6.6 aveva causato gravi danni oltre alla morte di 8 persone: due risulterebbero ancora disperse tra le macerie. Il bilancio dei feriti conta poi 395 persone, oltre a 2700 case ed edifici distrutti, tra cui scuole e ospedali. Il 16 ottobre, poi, un’altra scossa di magnitudo 6.3 aveva ucciso almeno 6 persone ferendone oltre 200. Anche in quel caso il bilancio degli edifici danneggiati era stato gravissimo.