**Terremoto: p.Chigi, 'grande attenzione governo, 1,78 mld per ricostruzione'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 ago. (Adnkronos) – Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, questa mattina ad Amatrice – prima della celebrazione eucaristica- ha incontrato una delegazione di familiari delle vittime del terremoto (Mario Sanna, Stefania Ciriello, Roberto Scagnoli, Pina Chiodi).

"Il Governo, fin dal suo insediamento, ha riservato grande attenzione agli interventi per la ricostruzione e lo sviluppo delle aree terremotate", si legge in una nota di palazzo Chigi. "La prima e più importante misura adottata dal Governo è la destinazione di un’apposita linea di investimento – del valore di 1,78 miliardi di euro – per la ricostruzione e lo sviluppo dei territori del Centro Italia colpiti dai sismi del 2016 e 2017, nell’ambito del Piano complementare al Pnrr. A questa si è aggiunta una norma del DL Semplificazioni mirata a garantire per questi interventi una governance unitaria multilivello".

"Infine, è stato avviato dal Governo il confronto con le regioni e i comuni per la definizione del Contratto istituzionale di sviluppo per la ripresa post-sisma ('CIS sismar). Durante l'omelia, Monsignor Pompili ha posto l'accento sulla necessità di costruire un nuovo rapporto tra l’uomo e l’ambiente. E ha parlato dell'Italia centrale come 'il ponte più urgente da costruire'. Nell'occasione ha citato un'indagine di Bankitalia che fotografa il ritardo del Centro-Italia 'per l’incomprensibile arretratezza delle sue infrastrutture'.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli