Terremoto a Perugia: paura all’alba

terremoto perugia

Una scossa di terremoto ha svegliato questa mattina i residenti della provincia di Perugia. Il sisma è stato classificato dagli esperti al grado 3 della scala Richter e avrebbe avuto epicentro a Cascia. Stando alle prime informazioni sarebbe stato avvertito anche in alcuni comuni a diversi km di distanza. Tanta paura tra i cittadini che hanno distintamente avvertito la scossa andando nel panico.

Terremoto Perugia

La terra è tornata a tremare nel centro Italia, in particolare in Umbria: la scossa si è verificata nella prima mattinata di lunedì 28 ottobre, tra le 7 e le 8, quando i sismografi dell’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia hanno rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 3 con epicentro a Cascia, poco distante da Perugia. Secondo quando rivelano gli esperti, il sisma avrebbe avuto epicentro all’interno della Comunità Montana Valnerina. In un primo momento la magnitudo era stata indicata tra 2.8 e 3.3, salvo poi essere confermata a 3.0. La scossa avrebbe avuto origine ad una profondità di 10 km.

Scossa avvertita in molti comuni

Secondo le segnalazioni arrivate sui social, la scossa sarebbe stata avvertita anche a grande distanza dall’epicentro, fino ad un raggio di 10 km, nei comuni di Poggiodomo, Norcia e Montelone di Spoleto. I cittadini, nell’avvertire il sisma si sono fatti sopraffare dalla paura, complice il ricordo ancora vivo dei grandi terremoti subiti in passato. Al momento le autorità locali non hanno segnalato alcun danno a cose o persone, ma le verifiche sono in corso e si attendono notizie ufficiali.