Terremoto Porto Rico: la nuova scossa genera panico tra la popolazione

terremoto porto rico

Una nuova scossa di terremoto ha colpito Ponce, a Porto Rico, nella giornata di martedì 7 gennaio 2020: il sisma aveva una magnitudo pari a 6.4. La terra ha tremato alle ore 9:24, secondo i dati rilevati dall’Ingv, ad una profondità di 13 chilometri (poi stimata a 10 km). La nuova scossa arriva inoltre a poche ore di distanza dalla precedente, registrata nella giornata del 6 gennaio. la popolazione è entrata nel panico: si sono verificate frane e crolli di edifici e case.

Terremoto Porto Rico

Due scosse di terremoto a pochissime ore di distanza: il primo sisma di magnitudo 5.8 ha colpito Porto Rico il 6 gennaio; una seconda scossa, invece, è stata rilevata il 7 gennaio. Quest’ultima ha colpito l’isola alle ore 9:24 (ora locale) con una profondità di 13 chilometri. La città maggiormente interessata dal sisma, secondo le rilevazioni, è Ponce (a 9 chilometri dell’epicentro), ma la scossa è stata avvertita in moltissime zone. Movimento avvertito anche alle Bahamas, Isole Vergini britanniche, Dominica, Repubblica Dominicana, Saint Martin, Sint Maarten, Guadalupa, Haiti, Montserrat, Porto Rico, Saint Kitts e Nevis, Isole Turks e Caicos, Isole Vergini Americane, Isole BES, Saint-Barthélemy, Antigua e Barbuda e Anguilla.

Si tratta di due tra le più forti scosse che abbiano colpito negli ultimi tempi gli Stati Uniti. Nel terremoto del 6 gennaio, infatti, si sono verificate piccole frane, interruzioni di corrente e piccoli crolli.