Terremoto, proseguono piccole scosse tra Lazio e Abruzzo

Cos

Roma, 8 nov. (askanews) - Prosegue lo sciame sismico tra Lazio e Abruzzo, dopo la scossa più forte registrata nel pomeriggio di ieri a 5 km a Nord-est da Balsorano in provincia de l'Aquila di magnitudo 4,4. L'ultima scossa è stata registrata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle ore 5,38 di questa mattina, una scossa di magnitudo 2,1 a 4 km a nord-ovest da Pescosolido (Frosinone).

Non ci sono stati danni a cose o persone.