Terremoto in Romania: fortissima scossa con epicentro a Tulnici

terremoto romania

Forte scossa di terremoto in Romania: alle ore 2:26 del 31 gennaio 2020 i sistemi di rilevazione dell’Ingv hanno segnalato un sisma di magnitudo pari a 5 gradi sulla scala Richter. La scossa, distintamente avvertita dalla popolazione, era a una profondità stimata attorno ai 108 chilometri; mentre l’epicentro è stato registrato a Tulnici. Paura tra la popolazione per un sisma considerato di grado “moderato”. Non si hanno notizie, al momento, di crolli o danni a cose o persone.

Terremoto in Romania

Paura nella notte in Romania: un forte terremoto di magnitudo pari a 5.0 gradi sulla scala Richter è stato registrato alle ore 2:26 del 31 gennaio 2020. Secondo i dati riporti dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia, inoltre, la scossa è stata distintamente avvertita anche in Moldavia. L’epicentro, infatti, si trovava a Tulnisi molto vicino a Nereju. La profondità stimata del sisma era pari a 108 chilometri; mentre non si hanno notizie di danni a cose o persone. L’ultimo terremoto con una potenza relativamente alta aveva colpito la Romania il 3 settembre 2019: la terra tremò con magnitudo pari a 4.5 gradi sulla scala Richter. L’epicentro venne segnalato nei pressi di Vrancea, città di Nehoiu, nella parte orientale del Paese.

Nella giornata del 30 gennaio 2020 infine, un altro forte sisma era stato registrato in Grecia: la magnitudo segnalata in quel caso era pari a 6.0 gradi sulla scala Richter.