Terremoto, sciame sismico Campi Flegrei: le scosse e poi il boato

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Si è concluso questa mattina alle 7.23 lo sciame sismico che ha interessato l'area dei Campi Flegrei, culminato in due scosse di magnitudo 2.7 e 2.3, rispettivamente alle 22.54 di ieri sera e alle 4.13 di stamattina. Il secondo evento sismico è stato localizzato dall'Osservatorio Vesuviano nell'area dell'Accademia Aeronautica, nel comune di Pozzuoli (Napoli), a una profondità di 1,7 km.

L'evento è stato seguito da uno sciame sismico di 4 scosse avvenute sempre nell’area dell'Accademia Aeronautica, di magnitudo compresa tra 0,1 e 1,7 tra le 4.15 e le 4.21. Alcuni eventi, fa sapere l'Amministrazione comunale di Pozzuoli, potrebbero essere stati accompagnati da boati avvertiti dagli abitanti dell'area prossima all'epicentro.

Successivamente, alle 7.23, l’Osservatorio Vesuviano ha comunicato la conclusione dello sciame sismico. L'Amministrazione comunale di Pozzuoli sottolinea alla cittadinanza il divieto di avvicinarsi all'area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura.

L'Amministrazione comunale di Pozzuoli, insieme alla Protezione Civile del Comune di Pozzuoli, "è impegnata a garantire alla popolazione un costante aggiornamento sull'evoluzione dei fenomeni con il fine di fronteggiare qualsiasi eventuale situazione critica".