Terremoto in Sicilia: scossa nella notte a Siracusa

terremoto sicilia

Tornano a tremare le coste sicule a causa di un terremoto avvenuto nel cuore della notte. Erano da poco passate le 3 quando una scossa ha svegliato la popolazione dell’area siracusana creando grande fermento e panico. Gli esperti hanno classificato il sisma al grado 3.1 della scala Richter individuando l’epicentro a Siracusa, ad una profondità di 29 km. Nonostante il terremoto sia classificato come “molto leggero”, è stato chiaramente percepito dalla popolazione. Fortunatamente non si segnalano danni a cose o persone.

Terremoto in Sicilia, le segnalazioni

Secondo quanto riportato dall’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia, l’epicentro si troverebbe esattamente a 12 km a est del capoluogo siculo. Nonostante l’intensità fosse lieve, il sisma è stato nettamente avvertito anche nella provincia e nel giro di pochi minuti sono numerose le segnalazioni apparse sui social network. Stando alle prime informazioni, il sisma sarebbe durato una manciata di secondi e non avrebbe provocato alcun danno se non grande spavento in tutti coloro che l’hanno percepito.

Le precedenti scosse

Non è certo un bel periodo per la popolazione della Sicilia, che per la seconda notte consecutiva si è svegliata con la notizia di un terremoto. Esattamente 24 ore prima, alle 3.06 della notte tra giovedì e venerdì, un sisma di magnitudo poco maggiore, 3.3 era stato registrato a Milo, in provincia di Catania. Poche ore dopo, poco prima delle 9.30, una scossa di magnitudo 2.6 è stata invece rilevata dai sismografi nella zona di Palermo, come riferito dall’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia.