Terremoto in Toscana: trema ancora il Mugello, doppia scossa nella notte

terremoto toscana

Torna la paura nel Mugello e a Firenze a causa di due scosse di terremoto che nella notte hanno colpito la Toscana. Stando alle rilevazioni dell’Ingv si sarebbe trattato di due scosse di lievissima intensità, appena superiori al grado 2 della scala Richter, ma tanto è bastato per riaccendere la paura. Nella notte tra domenica e lunedì, infatti, oltre 70 scosse hanno fatto tremare tutta la zona creando grande paura nella popolazione che è stata evacuata dalle case in via precauzionale. Il sisma più forte aveva avuto magnitudo 4.5.

Terremoto in Toscana: torna la paura

Il ricordo di quella notte dove si sono registrate decine e decine di scosse a distanza di pochi minuti l’una dall’altra è ancora freschissimo per gli abitanti della zona del Mugello che nella notte tra giovedì e venerdì sono tornati a tremare. I sismografi, nella notte, hanno infatti registrato due lievi terremoti di lieve intensità: il primo alle 2.53 e il secondo alle 4.32. Entrambi hanno avuto una magnitudo di 2.1 ed epicentro a Barberino di Mugello, ad una profondità di 9 chilometri.

Cittadini ancora sfollati

La popolazione della zona non ha ancora potuto fare rientro nelle proprie abitazioni. Sistemati negli accampamenti creati dalla Protezione Civile, i residenti iniziano a domandarsi quando potranno tornare a casa, ma le risposte sembrano non rincuorare. Sebbene la scorsa notte avesse lasciato la speranza, complice l’assenza di scosse, il doppio terremoto di questa notte allontana nuovamente tutti buoni propositi. Del resto gli esperti sono stati chiari: “Non è al momento prevedibile quando si concluderanno le verifiche” avevano fatto sapere dalla Regione.