Terremoto, Zaia: in Veneto nessun danno, in aiuto a Croazia

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Venezia, 29 dic. (askanews) - "In Veneto non abbiamo registrato alcun danno, ma non abbassiamo la guardia e stiamo allerta perché non sappiamo cosa potrà succedere nei prossimi giorni. Per questo, i nostri volontari della Protezione civile sono stati allertati, ma sono anche pronti a partire per la Croazia per una eventuale colonna mobile di soccorso".

Così il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, oggi, intervistato in diretta da Antenna 3 Nordest commentando la forte scossa di terremoto che ha avuto epicentro a 50 chilometri a sud di Zagabria. Il Governatore appena saputo ha lasciato la Protezione Civile a Marghera dove avrebbe dovuto tenere il consueto punto stampa per recarsi a fare un sopralluogo di ricognizione in Veneto. "Mentre ero nella sede della Protezione civile di Marghera - ha spiegato il Governatore - per la consueta conferenza stampa sul Covid sono giunte tantissime chiamate di gente, che era anche nel panico, perché la scossa si è sentita in maniera importante in gran parte del Veneto orientale. E i più anziani si ricordano del terremoto del Friuli del 1976 e le immagini che stanno arrivando dalla Croazia sono devastanti per questo i nostri volontari sono pronti a partire".