Terrore dalle acque: il ritorno dell'ameba-mangia-cervello

ameba
ameba

Una rara ameba mangia-cervello ha infettato un nuotatore. Come informa FanPage, in seguito in seguito al caso confermato di infezione, è stata temporaneamente chiusa ai bagnanti la spiaggia del Lake of Three Fires State Park  presso la contea di Taylor, nello stato Usa dell’Iowa. La chiusura è stata ufficializzata lo scorso 8 luglio dal Dipartimento della Salute pubblica dell’Iowa. Nel comunicato viene detto: “La chiusura è una risposta precauzionale a un’infezione confermata di Naegleria fowleri in un residente del Missouri”.

Ameba mangia-cervello: che cos’è la Naegleria fowleri

L’agenzia statale ha spiegato che al Naegleria fowleri è una “ameba microscopica unicellulare a via libera” dannosa per l’uomo in quanto può essere causa di una rara infezione al cervello chiamata meningoencefalite amebica primaria (PAM). Questa patologia è molto rara, negli Usa sono stati segnalati infatti solamente centocinquantaquattro casi dal 1962.

Dove di trova la Naegleria fowleri

La Naegleria fowleri vive perlopiù nelle fonti di acqua dolce durante la stagione estiva. Secondo gli studi dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, infatti, il parassita trova le condizioni ideali in acque calde. Il Dipartimento della Salute spiega come l’infezione in un organismo umano può verificarsi quando l’acqua in cui è presente l’ameba entra nelle aree respiratorie di un individuo. Il parassita risale fino al cervello dove attacca il tessuto cerebrale distruggendolo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli