Terrorismo, 10 arresti nel teramano: c'è anche un Imam

Milano, 7 set. (askanews) - Dieci persone, 8 tunisini e 2 italiani, sono state arrestate nel Teramano per presunta attività terroristica.

Nell'ambito di una complessa indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia ed Antiterrorismo dell'Aquila, carabinieri del Ros e i finanzieri del Gico hanno fermato i sospetti, ora indagati per reati tributari e di autoriciclaggio, con finalità di terrorismo. Tra loro c'è anche l'Imam della moschea Dar Assalam di Martinsicuro (Te) e una commercialista italiana.

Tramite alcune società, creavano artifizi contabili per distrarre ingenti somme di denaro da destinare anche al finanziamento di attività riconducibili all organizzazione radicale islamica "Al-Nusra", nonchè in favore di Imam dimoranti in Italia, uno dei quali già condannato in via definitiva per associazione con finalità di terrorismo internazionale.

Sequestrati somme e immobili per oltre un milione di euro.