Terrorismo, Digos Roma rintraccia latitante condannato: estradato -2-

red/Rus

Roma, 24 set. (askanews) - Dopo il suo ingresso a Regina Coeli, all'esito dell'udienza tenutasi nel marzo scorso, presso la Corte di Appello, l'Autorità Giudiziaria, su parere conforme del Procuratore Generale, accoglieva la richiesta di estradizione avanzata dalle Autorità algerine.

Contro il provvedimento, T.M. ha proposto ricorso in Cassazione ma, con decreto del 30 luglio scorso, il Ministro della Giustizia ha accordato al Governo della Repubblica Algerina

la sua estradizione, ponendolo a disposizione della Polizia Giudiziaria per la successiva consegna alle Autorità algerine.

Prelevato dal carcere di Regina Coeli e scortato dalla Polizia Penitenziaria e dalla Sezione Antiterrorismo della Digos capitolina, è stato ieri consegnato a Funzionari dell'Interpol algerini presso lo scalo aereoportuale di Fiumicino, con destinazione Algeri.