Terrorismo: riaperta indagine morte Cagol, da Ris analisi su macchina per scrivere

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 27 ott. (Adnkronos) – I Ris di Parma hanno eseguito nuove analisi su ordine della procura di Torino che ha riaperto le indagini sulla brigatista Margherita 'Mara' Cagol e l'appuntato dei carabinieri Giovanni D'Alfonso rimasti uccisi il 5 giugno 1975 nel conflitto a fuoco nell'alessandrino per la liberazione del re degli spumanti, Vittorio Vallarino Gancia, rapito il giorno prima. In particolare, a quanto apprende l'Adnkronos da fonti investigative, le analisi riguardano la macchina per scrivere che sarebbe stata usata da un brigatista (mai identificato) utilizzata per comporre uno dei documenti di rivendicazione poi trovato nel covo di via Maderno a Milano nel gennaio 1976 dove furono catturati Renato Curcio insieme a Nadia Mantovani.