Terza dose, anticorpi dieci volte superiori: la scoperta

·1 minuto per la lettura
Vaccino, cosa succede al corpo con la terza dose: nuova scoperta (Getty)
Vaccino, cosa succede al corpo con la terza dose: nuova scoperta (Getty)

Mentre in Italia iniziano le somministrazioni della terza dose del vaccino anti Covid, da Israele arrivano i primi dati su chi l'ha già ricevuta. Secondo uno studio sierologico condotto dallo Sheba Medical Center di Ramat Gan, vicino a Tel Aviv, la terza dose del vaccino Pfizer contro il coronavirus produce dieci volte più anticorpi rispetto a quelli sviluppati con la seconda dose.

Questi risultati sono stati ottenuti comparando i livelli di anticorpi una settimana dopo la somministrazione della terza dose del vaccino contro il Covid-19 con i loro livelli una settimana dopo la somministrazione della seconda dose.

È stato proprio Israele il primo Paese a proporre una terza dose di vaccino contro il coronavirus, lo scorso primo agosto. La prima fascia di età alla quale è stata offerta la terza dose sono stati gli over 60, mentre ora il richiamo è disponibile dai dodici anni. Quasi tre milioni gli israeliani che hanno ricevuto una terza dose.

GUARDA ANCHE - Vaccini Covid, si a terza dose. Ecco chi potrà farlo e quando

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli