Terza dose di vaccino, la Francia la raccomanda dopo 3 mesi dal completamento del ciclo primario

·2 minuto per la lettura
terza dose francia
terza dose francia

L’Alta Autorità per la Salute (Has) in Francia ha raccomandato di soministrare la terza dose di vaccino anti Covid dopo tre mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Nelle stesse ore in Italia il lasso di tempo è stato ridotto a quattro mesi.

Francia, terza dose raccomandata dopo tre mesi

Si tratta del contenuto di in un avviso pubblico diramato mentre il paese è colpito dalla quinta ondata di contagi sulla spinta della variante Omicron. Nella stessa nota, le autorità sanitarie francesi hanno anche sollecitato la vaccinazione con la terza dose degli adolescenti tra i 12 ed i 17 anni. Nel nostro paese è gia stata autorizzata ai ragazzi di 16/17 anni e ai fragili di età compresa tra 12 e 15 anni.

Il suggetimento dell’autorità sanitaria di ridurre a tre mesi la distanza tra seconda e terza dose è giunto all’indomani del record assoluto di contagi da inizio della pandemia registrato giovedì 23 dicembre 2021 con oltre 90 milla nuove infezioni. Il precedente record era stato di 86.852 casi e si era verificato all’inizio di novembre 2020 durante il picco della seconda ondata pandemica.

Francia, terza dose raccomandata dopo tre mesi: idem in Germania

Anche la Stiko, Commissione tedesca sui vaccini, ha deciso di abbassare a tre mesi l’intervallo tra la fine del ciclo vaccinale e la somministrazione della terza dose. Una decisione giunta dopo la constatazione che la variante Omicron è in grado di reinfettare i pazienti convalescenti e contagiare anche i vaccinati.

La somministrazione di una dose di richiamo a distanza ravvicinata dalla seconda (o da quella del monodose Johnson & Johnson) permette dunque di ripristinare un alto livello di anticorpi e avere una migliore protezione sia dalla malattia grave che dalla stessa infezione, limitando così la circolazione del virus.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli