Terza dose, Francia: "Meglio a tre mesi"

L'Alta Autorità per la Salute (Has) in Francia ha raccomandato di ridurre a tre mesi l'intervallo tra le somministrazioni della seconda e della terza dose del vaccino contro il Covid. E' quanto si legge in un avviso pubblico, mentre il Paese è colpito dalla quinta ondata di contagi sulla spinta della variante omicron.

Nella stessa nota le autorità sanitarie francesi hanno anche sollecitato la vaccinazione con la terza dose degli adolescenti tra i 12 ed i 17 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli