Terza dose, in Lombardia somministrata in metropolitana e nei supermercati? L'ipotsi

·2 minuto per la lettura
terza dose metro supermercati
terza dose metro supermercati

Mentre l’Europa fa fronte una brusca risalita dei contagi, gli esperti lanciano un nuovo allarme. Il Vecchio Continente subisce gli effetti preoccupanti della quarta ondata, con contagi giornalieri record in Germania, Olanda e Paesi dell’Est. Dopo le difficoltà affrontate dal Regno Unito, è nel resto d’Europa che gli ospedali cominciano a reggere a fatica il peso dei ricoveri in aumento. In Italia è corsa ai vaccini: resta difficile convincere la comunità di no vax, ma nel frattempo è fondamentale accelerare la somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid. Per il commissario Figliuolo è uno “strumento efficace per contenere contagi e ospedalizzazioni” e per questo si rivela necessario estendere il richiamo booster anche ai cittadini più giovani e non solo a over 80, soggetti fragili e personale sanitario. In vista dell’inverno ormai alle porte, immunizzarsi dal virus si rivela necessario e prezioso. Lo ha sottolineato anche Attilio Fontana, governatore della Lombardia, esempio virtuoso per la campagna vaccinale rapida e ben organizzata portata avanti nel corso dell’anno. Proprio la Lomabrdia, tuttavia, sta registrando un aumento dei contagi per cui non si esclude un futuro rischio di zona gialla. Nella Regione la terza dose potrebbe essere somministrata persino in metro e nei supermercati: l’ipotesi comincia a farsi strada.

Terza dose, in Lombardia anche in metro e nei supermercati? L’ipotesi

Guido Bertolaso, che ha reso la campagna vaccinale in Lombardia un modello per le altre Regioni italiane e persino per gli altri Paesi del mondo, si prepara ad accelerare le somministrazioni della terza dose di vaccino anti-Covid.

Stando a quanto da lui dichiarato, infatti, il richiamo potrebbe essere fatto persino in metropolitana o nei supermercati e non solo nelle farmacie. “Abbiamo immaginato di organizzare dei centri vaccinali nella grande distribuzione organizzata e in due stazioni della metro, ha dichiarato.

Dal mese di dicembre comincerà una fase massiva per le terze dosi, estendendo ulteriormente le categorie di persone che potranno vaccinarsi. “Ci prepariamo agli scenari più diversi, anche vaccinare 60/70 mila persone al giorno, ha sottolineato.

Terza dose in Lombardia, ipotesi metro e supermercati: le parole di Letizia Moratti

Preparandosi a una nuova campagna vaccinale di massa, Letizia Moratti ha commentato le parole di Bertolaso.

“È un modo per andare incontro a cittadini, ha aggiunto, ricordando che abbiamo già 365 farmacie che vaccinano con le terze dosi, sono in crescita e su tutto il territorio”.

Terza dose in Lombardia, ipotesi metro e supermercati: gli hub vaccinali della Regione

In Lombardia i centri vaccinali già attivi resteranno in funzione anche durante le festività natalizie.

Letizia Moratti ha fatto sapere che a Milano “l’hub delle Scintille, che è un nostro gioiello e adesso lavora a un terzo della sua capacità, sarà pienamente operativo per gennaio. Anche a Gallarate aprirà un nuovo centro vaccinale, che sostituirà quello di Malpensa Fiere. “Stiamo prendendo contatti con la grande distribuzione organizzata”, ha ribadito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli