"Terza guerra mondiale già iniziata": tutti coloro che ne sono fermamente convinti

"Terza guerra mondiale già iniziata": tutti coloro che ne sono fermamente convinti. Sputnik/Gavriil Grigorov/Pool via REUTERS ATTENTION EDITORS - THIS IMAGE WAS PROVIDED BY A THIRD PARTY.
"Terza guerra mondiale già iniziata": tutti coloro che ne sono fermamente convinti. Sputnik/Gavriil Grigorov/Pool via REUTERS ATTENTION EDITORS - THIS IMAGE WAS PROVIDED BY A THIRD PARTY.

Il discorso che Vladimir Putin ha fatto alla nazione, in cui chiama la Russia alla mobilitazione parziale e non esclude l'eventualità di ricorrere alle armi nucleari, ha inevitabilmente gettato nel più profondo allarme il mondo intero. La prospettiva che il conflitto in Ucraina si tramuti alla fine nella terza guerra mondiale da spauracchio con cui stiamo convivendo da mesi somiglia sempre più a una prospettiva tanto raggelante quanto non più da escludere. Tanto che sempre più osservatori si dicono convinti che, in realtà, sia già iniziata.

VIDEO - Putin evoca il nucleare "Proteggeremo la Russia con ogni mezzo"

Una delle voci più recenti ad esporsi in tal senso, almeno sul territorio nostrano, è quella di Michele Santoro. Assordante è stata infatti l'eco di quanto affermato su La7, a 'L'aria che tira', dal decano dei giornalisti politici italiani. "Nel discorso di Putin c'è un elemento di verità. Questa non è una guerra dell'Ucraina contro la Russia, questa è la terza guerra mondiale. Lui si trova in un momento di grande difficoltà, con la parte più guerrafondaia del Paese che incalza anche perché la controffensiva ucraina è stata pianificata negli Usa".

LEGGI ANCHE: Ucraina, Zelensky: "Solo Putin vuole guerra". Le sue richieste all'Onu

Intanto però, mentre il governo di Vladimir Putin sta cercando i fatidici 300 mila militari riservisti e i dissidenti che la polizia ha arrestato hanno sfondato il muro della quadrupla cifra nel Paese, i giovani stanno tentando in ogni modo di abbandonare la Russia. Intorno a loro, tanti sono gli analisti e gli studiosi a loro volta convinti che il conflitto sia già degenerato in terza guerra mondiale.

"Terza guerra mondiale già iniziata": tutti coloro che ne sono fermamente convinti. REUTERS/Tom Nicholson
"Terza guerra mondiale già iniziata": tutti coloro che ne sono fermamente convinti. REUTERS/Tom Nicholson

Tra essi spicca il "solito" Dmitri Medvedev, già presidente della Russia e ora vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione. In grado di prevedere, ancor prima dell'invasione dell'Ucraina, che in autunno i prezzi del gas in Europa sarebbero saliti alle stelle, in queste ore ha scritto su Telegram: "Se questi idioti continuano a rifornire senza freni il regime di Kiev con i tipi di armi più pericolosi, prima o poi la campagna militare passerà a un altro livello. Le 'garanzie di sicurezza' di fatto sono un prologo alla terza guerra mondiale". "Ci siamo già dentro", ha invece rincarato la dose l'analista russa Tatiana Stanovaya. Fondatrice e direttrice della società di analisi R.Politik, ha dichiarato a 'Fanpage': "Putin ha completamente rivisto la sua tattica. Pensava che l'Ucraina fosse condannata, ora le carte in gioco sono stravolte".

GUARDA ANCHE: 2022, le cinque terribili profezie previste per quest'anno: c'è anche la terza guerra mondiale?

Il grande scrittore Mikhail Shishkin ha scelto invece il 'Corriere della Sera' per ribadire come il conflitto sia già diventato di portata planetaria. Anzi, a suo giudizio lo è dal 2014: "Ma i politici europei hanno preferito chiudere gli occhi davanti alla realtà per guadagnarsi il favore degli elettori. L'unica vera lezione che possiamo trarre dalla storia è purtroppo proprio questa, che la storia non insegna mai nulla. E dopo Putin ci sarà un altro zar". Del resto perfino Papa Francesco meno di due settimane fa aveva espresso un appello tanto chiaro e lucido quanto pieno di allarme: "Stiamo vivendo una terza guerra mondiale fatta a pezzi. Sembrava che il mondo avesse imparato a incamminarsi verso i diritti umani. E invece, purtroppo, la storia mostra segni di regressione. Conflitti anacronistici e nuove guerre di dominio provocano distruzione, ovunque".