Terzi: Rafforzeremo la presenza italiana in Libia

New York (New York, Usa), 29 set. (LaPresse/AP) - L'Italia rafforzerà il suo impegno economico e sociale in Libia nonostante l'instabilità del Paese. Lo ha assicurato il ministro degli Esteri Giulio Terzi in una intervista ad AP. "Stiamo incoraggiando le autorità libiche ad affrontare urgentemente il problema della sicurezza", ha detto Terzi, sottolineando che sono state anche queste condizioni generali di instabilità all'origine dell'assalto al consolato Usa di Bengasi nel quale hanno perso la vita l'ambasciatore Chris Stevens e altri tre americani. La questione della sicurezza dei confini, ha aggiunto, "deve essere risolta rapidamente". "Vogliamo estendere la nostra partnership con questo Paese, che è così importante economicamente e politicamente", ha continuato Terzi, sottolineando che "l'Italia è vista dai libici come il loro primo punto di riferimento in Europa" e che "intendiamo rafforzare la nostra presenza in ogni campo" nel Paese.

Ricerca

Le notizie del giorno