Conte contro Rutte: "Stragrande maggioranza contro i Frugali, così distruggete il mercato Ue"

Claudio Paudice
·1 minuto per la lettura
Conte / Rutte (Photo: ANSA)
Conte / Rutte (Photo: ANSA)

“Vi state illudendo che la partita non vi riguardi o vi riguarda solo in parte. In realtà se lasciamo che il mercato unico venga distrutto tu forse sarai eroe in patria per qualche giorno, ma dopo qualche settimana sarai chiamato a rispondere pubblicamente davanti a tutti i cittadini europei per avere compromesso una adeguata ed efficace reazione europea”. Lo avrebbe detto il premier Giuseppe Conte al primo ministro olandese Mark Rutte, a quanto filtra da fonti italiane, nel corso di una lunga riunione questo pomeriggio con i leader dei Paesi frugali. “Voi avete dubbi perché le risorse finanziare di chi ragioniamo oggi vi sembrano tante. In realtà è il minimo indispensabile per una reazione minimamente adeguata; se tardiamo la reazione dovremo calcolare il doppio o forse anche di più”.

La riunione era stata anticipata da un tweet con la foto di Conte insieme ai big europei. “Da una parte la stragrande maggioranza dei Paesi - compresi i più grandi Germania, Francia, Spagna, Italia - che difendono le istituzioni europee e il progetto europeo e dall’altra pochi Paesi, detti “frugali”.

Nel frattempo proprio i 4 Paesi Frugali (Austra, Danimarca, Olanda, Svezia) si sono incontrati e al tavolo si è aggiunta anche la Finlandia di Sanna Marin. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha sottolineato l’importanza della new entry perché in questo modo “la nostra posizione negoziale è più forte”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.