Terzo mandato per Lula, eletto dopo un ballottaggio all'ultimo voto: "Il Brasile è tornato"

Per Lula si tratta di uno straordinario ritorno al timone del più grande Paese dell'America Latina: nel 2018: la condanna per corruzione (poi annullata) - che gli costò 580 giorni di carcere -, gli impedì di partecipare alle elezioni presidenziali, poi vinte da Bolsonaro