Tesla Gigafactory 4 in Europa, 4 Miliardi e tantissime novità

tesla Gigafactory europa

Quattro miliardi di euro e molti alberi si taglieranno per costruire la Tesla Gigafactory in Europa. Per essere più precisi la nuova fabbrica di Elon Musk si costruirà in Germania, nei pressi di Berlino per aumentare la produzione dei nuovi modelli della casa statunitense e ridurre i costi.

Tesla Gigafactory Europa: Model Y

Lo ha confermato lo stesso Elon Musk il 12 Novembre durante una conferenza al Das Goldene Lenkrad award show a Berlino. La fabbrica verrà costruita a Grünheide, vicino alla capitale tedesca per produrre batterie, pacchi batterie e motori per l’intera gamma. Primo modello assemblato la Model Y, ultima Tesla arrivata. Verranno probabilmente assemblati in futuro anche altri modelli della gamma.

Alcuni giornali tedeschi hanno speculato che la produzione della fabbrica inizierà nel 2021, quindi dopo che la Model Y verrà venduta al pubblico. Infatti verrà inizialmente assemblata nella Gigafactory di Shangai dove la Model 3 ha raggiunto un’ottima velocità di vetture prodotte.

Una fabbrica sostenibile e tecnologica

Le trattative per una Tesla Gigafactory in Europa hanno una storia datata al 2015. Inizialmente fabbrica aveva come obiettivo la produzione di componentistica Tesla e l’assemblaggio di veicoli del marchio.

La zona dove costruiranno le Tesla significa in italiano “brughiera verde” proprio per la quantità di vegetazione presente. Per preparare la fabbrica però la zona sarà rasa al suolo. Ciò sembra andare un po’ in contraddizione con l’intento dei modelli atti a salvaguardare l’ambiente con le loro emissioni pari a zero. Conscio di questa possibile critica però, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha dichiarato che sarà pronto ad aiutare a ripiantare il triplo degli alberi tagliati per la produzione della fabbrica.

Un nuovo porto commerciale

Uno dei vantaggi principali sarà sicuramente la posizione commerciale strategica. Se prima i trasporti avvenivano con settimane di ritardo, ora la distribuzione potrà essere fatta con bisarca su strada. Italia, Francia, Spagna, Germania, Europa del Nord e Russia saranno distribuite con velocità. Nell’ultimo periodo Tesla ha annunciato numerose novità tra cui:

  • Aggiornamento delle batterie: un cambio sistema che non ha richiesto tempo o denaro ai proprietari. Grazie infatti alla connessione delle vetture l’aggiornamento alla versione 10 è arrivato in automatico. In questo modo l’autonomia è stata implementata nel chilometraggio e nel rendimento.
  • L’uscita della Model Y: che arriverà a breve, spaccherà il mercato automotive. Parliamo infatti della prima valida alternativa nelle storie delle auto di una crossover full electric. Tanta autonomia, spazio, tecnologia, comfort e prestazioni.
  • L’introduzione dell’assicurazione Tesla: creata da poco e subito scelta da tantissimi clienti. L’assicurazione di Tesla infatti è pensata apposta per tutti gli EV pioneer. Un segmento di clienti ancora piccolo ma che crescerà sicuramente grazie a questo tipo di iniziative.