Tesoro Usa applica sanzioni al ministro degli esteri iraniano

Adm

Roma, 31 lug. (askanews) - Il dipartimento del Tesoro Usa estende anche al ministro degli Esteri iraniano le sanzioni già decise contro il leader del Paese Khamenei. In una nota pubblicata sul sito del dipartimento del Tesoro si spiega che stata intrapresa un'azione contro Mohammad Javad Zarif, il ministro degli Esteri di Teheran, dal momento che la sua attività è riconducibile direttamente o indirettamente al leader supremo della repubblica islamica dell'Iran, Khamenei.

Lo scorso 24 giugno erano il presidente Usa aveva decioso sanzioni contro Khamenei e i suoi collaboratori.

"Javad Zarif - ha affermato il segretario al Tesoro Steven T. Mnuchin - sta implementando la avventata agenda del leader supremo dell'Iran ed è il principale portavoce del regime nel mondo".

In base alle sanzioni decise, viene disposto il blocco su tutte le proprietà e su ogni interesse in proprietà negli Usa del ministro degli esteri iraniano. Il blocco riguarda anche i beni in possesso o sotto il controllo di cittadini Usa. Possono inoltre incorrere in sanzioni anche coloro che intraprendono determinate transazioni con il ministro degli esteri iraniano.