Tesoro Usa facilita accordo commercio: Cina non manipola più moneta

Mos

Roma, 14 gen. (askanews) - La Cina come l'Italia, la Germania, l'Irlanda o il Giappone: da tenere sotto osservazione per le loro pratiche monetarie o il loro andamento macroeconomico, ma non da considerare "manipolatori della valuta". Il Dipartimento al Tesoro Usa ha così fatto un ulteriore passo verso un disgelo con Pechino, in vista della firma dell'accordo di fase uno sul commercio tra Stati uniti e Repubblica popolare. (Segue)