Test rapido fai da te: l'annuncio del Presidente Zaia

·1 minuto per la lettura
Tampone fai da te Veneto
Tampone fai da te Veneto

Il Veneto è pronto per la sperimentazione del tampone fai da te: il Presidente Zaia ha annunciato l’arrivo dei primi 5 mila kit da provare con l’obiettivo di renderli disponibili nelle farmacie e quindi acquistabili dai singoli cittadini.

Tampone fai da te in Veneto

A spiegare il funzionamento della sperimentazione è stato lo stesso governatore. Chi si sottoporrà all’esame con il test rapido effettuerà anche il classico tampone molecolare in modo da testarne l’affidabilità. Spetterà all’Istituto superiore di Sanità il compito di validarlo sulla base di vari parametri tra cui la specificità e sensibilità del test ma anche la chiarezza nell’esecuzione e la mancanza di nocività.

Ricevuto il parere positivo, si potrà provvedere alla vendita nelle farmacie ad un prezzo inferiore ai 3 euro. A confermare la possibilità di averli in tempi brevi è stato anche Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms, a cui ha fatto seguito il commento di Zaia. “Bene, quando lo dicevamo noi ci davano degli sprovveduti. Adesso che lo dice l’Oms spero che qualcuno ci prenda sul serio“.

Nel frattempo il Veneto ha già preparato la piattaforma informatica per raccogliere i dati di chi userà l’auto-test. Si tratta dell’app Zero Covid Veneto, che ha recentemente ricevuto il via libera per la la privacy dal Consiglio regionale, su cui andranno caricati gli esiti dei test per comunicarli alle autorità sanitarie. “Si tratta di un test che cambierà la vita degli operatori sanitari ma anche dei cittadini“, ha affermato il coordinatore del del progetto Roberto Rigoli. Il quale, insieme al governatore, fornirà i dettagli e il funzionamento del tampone in una oonferenza stampa in programma lunedì 16 novembre alle 12:30.