Testamento Leonardo Del Vecchio: azioni a Milleri e Bardin, ville alla moglie Nicoletta Zampillo

testamento Leonardo del vecchio
testamento Leonardo del vecchio

Testamento Leonardo Del Vecchio: rivelati nuovi particolari sulla distribuzione delle ricchezze dell’imprenditore e fondatore di Luxottica. Tutti i dettagli su documento ed eredi.

Testamento Leonardo Del Vecchio: azioni a Milleri e Bardin, ville alla moglie Nicoletta Zampillo

Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica, è deceduto a Milano lo scorso 27 giugno. Nel testamento dell’imprenditore, tra gli eredi, figurano i nomi di Francesco Milleri, presidente e CEO di EssilorLuxottica e presidente di Delfin, e di Romolo Bardin, CEO di Delfin. A Milleri, Del Vecchio ha lasciato 2,15 milioni di azioni di EssilorLuxottica ossia circa lo 0,5% del capitale per un valore complessivo di 340 milioni di euro agli attuali valori di borsa. A Bardin, sono stati destinati 22 mila azioni corrispondenti a 3,5 milioni di euro.

L’ANSA, inoltre, ha visionato i documenti e ha confermato la divisione in otto parti uguali del capitale di Delfin ai figlie alla moglie di Leonardo Del Vecchio, Nicoletta Zampillo. Gli azionisti della società, quindi, risultano essere: Claudio, Marisa e Paola Del Vecchio, figli della prima moglie Luciana Nervo; Leonardo Maria, unico figlio avuto con Nicoletta Zampillo; Luca e Clemente del Vecchio, avuti dalla compagna Sabina Grossi; Rocco Basilico, nato dal matrimonio tra Nicoletta Zampillo e il suo primo marito Paolo Basilico; e, appunto, Nicoletta Zampillo.

Alla moglie Nicoletta Zampillo, Leonardo del Vecchio ha lasciato anche gli appartamenti di Roma e Milano, la Villa La Leonina di Beaulieu Sur-Mer in Costa Azzurra, la casa del buen retiro di Antigua ai Caraibi.

Il documento

Il documento è composto da un testamento pubblico redatto dal notaio il 10 ottobre 2017 e da tre brevi testamenti olografi scritti dallo stesso Leonardo Del Vecchio. Le tre integrazioni risalgono rispettivamente al 2017, al 2019 e al 2021. Con la prima integrazione datata ottobre 2017, è stata aggiunta la partecipazione al capitale di Acqua Mundi di Francesco Milleri. Sempre a Milleri, nel 2019, ha lasciato un pacchetto di azioni di Essilux. Infine, nel terzo testamento olografo del 30 marzo 2021, Del Vecchio ha ulteriormente ampliato il pacchetto di azioni per Milleri e ha aggiunto nel testamento anche Romolo Bardin.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli