Tetto al contante, verso l’accordo sul limite a 5mila euro: Meloni punta al compromesso

meloni tetto contante 5mila euro
meloni tetto contante 5mila euro

A Palazzo Chigi è stato raggiunto un compromesso dopo le varie discussioni. Il tetto al contante sembra diretto verso la soglia dei 5mila euro.

Tetto al contante: verso l’accordo a 5mila euro

La proposta fatta inizialmente dalla Lega prevedeva un innalzamento del tetto al contante fino a 10mila euro. Attualmente tale soglia è di 2mila euro, con l’abbassamento a 1000 previsto a partire dal 1° gennaio 2023.

La polemica è stata immediata, con una maggioranza di politici che non ha ritenuto tale intervento di carattere prioritario. Dopo giorni di discussioni, un vertice a Palazzo Chigi tra la premier Meloni e i ministri Calderone, Fitto e Giorgetti, avrebbe trovato un compromesso. L’accordo potrebbe essere quello di una soglia a 5mila euro.

Tetto al contante: 5mila euro l’ipotesi, ma potrebbe abbassarsi

Il provvedimento non è stato preso come un’urgenza e la stessa premier Giorgia Meloni sembra aver espresso parecchie perplessità nei confronti della proposta fatta inizialmente dalla Lega.

La discussione si è così resa necessaria, anche se l’ipotesi di un possibile tetto al contante a 5mila euro potrebbe comunque non essere la soluzione definitiva.

A tal proposito è intervenuto Luca Ciriani, ministro per i Rapporti con il Parlamento; Ciriani ha infatti spiegato che la soglia definitiva potrebbe anche risultare inferiore, magari posta a 2 o 3mila euro.

LEGGI ANCHE:

tetto contante 5mila
tetto contante 5mila