Texas, aggredita e sbranata dai suoi due pitbull: morta mamma 33enne

Texas, sbranata dai suoi due pitbull: morta mamma 33enne

I due pitbull di Johana Villafane, donna di 33 anni residente in Texas, Stato del sud degli Stati Uniti, si trovavano all’O’Connor Animal Hospital di Irving, comune della contea di Dallas. I due cani, un maschio e una femmina, dovevano essere sottoposti ad alcuni test, dal momento che si erano da poco resi protagonisti di un episodio di aggressione nei confronti di un estraneo. La famiglia adottiva dei due pitbull temeva fossero affetti da rabbia e hanno deciso per questo di portarli da un veterinario. Johana Villafane era con loro all’all’O’Connor Animal Hospital di Irving e stava portando loro da mangiare, quando i due pitbull l’hanno attaccata.

Sbranano la padrona: soppressi due pitbull

Come riporta Fanpage, il personale della struttura veterinaria di Irving ha ritrovato il corpo di Johana Villafane a terra, in una pozza di sangue e ricoperto di ferite. I due pitbull non lasciavano che nessuno si avvicinasse alla padrona, pur continuando ad azzannarne il corpo. Sul posto sono arrivati alcuni agenti di polizia, che si sono risolti ad abbattere i due animali colpendoli con dei colpi di pistola. I soccorritori hanno così potuto avvicinarsi alla donna, per cercare di salvarla.

Trasportata d’urgenza all’ospedale più vicino, Johana Villafane non è sopravvissuta a lungo. Le gravi ferite causate dai morsi dei pitbull non anno permesso ai medici di salvarle la vita. La 33enne lascia due figli orfani di madre. Sul corpo dei due animali verranno comunque effettuati i test per capire se effettivamente avessero contratto la rabbia.